Copyright 2018 - Maternità Prato Fondazione Ami Prato Onlus

Telefono: 0574801312

Carrello vuoto

  • Eredità e lasciti

    Eredità e lasciti

    Una promessa per il futuro


    Un lascito testamentario è un gesto molto speciale che va pensato e riservato a progetti importanti. Solo nelle tue volontà è possibile destinare alla Fondazione AMI Prato un lascito testamentario. Questo dono servirà a realizzare progetti di accoglienza e acquistare attrezzature per l’area materno infantile dell’Azienda Toscana Centro nel il territorio di Prato.

    È possibile destinare un bene mobile, immobile, una polizza vita o l’intero patrimonio.

    Dal momento in cui sceglierai di esserci a fianco indicando la Fondazione AMI Prato nel tuo testamento, sarai aggiornato sui progetti che stiamo portando avanti, potrai partecipare ad eventi che si tengono sul nostro territorio e visitare i nostri progetti.

    Le forme di testamento previste dall’ordinamento italiano sono tre:

    Testamento olografo, consistente in un semplice foglio di carta scritto a mano dal testatore (con penna) e da lui stesso datato e sottoscritto.

    Testamento pubblico, laddove il testatore detta le sue volontà ad un notaio in presenza di due testimoni. Il testamento riporta l’indicazione del luogo e della data e viene firmato dal notaio, dal testatore e dai testimoni.

    Testamento segreto
    , è un atto redatto dal testatore e consegnato in busta chiusa sigillata ad un notaio – generalmente a titolo gratuito - in presenza di due testimoni. E’ quindi detto “segreto” perché il suo contenuto non è noto al notaio, che si limiterà solo a prendere atto della consegna.

    Per destinarci la tua eredità ti consigliamo di seguire alcuni piccoli passi:

    - Valuta l'entità del patrimonio che vuoi lasciare in eredità

    - Stabilisci con attenzione, in base alla quota legittima prevista dalla legge spettante ai tuo cari ed eredi, la quota che desideri lasciare alla Fondazione AMI Prato indicando una quota oppure l’interezza del tuo patrimonio

    - Decidi di individuare un esecutore testamentario, che può essere un erede o un legatario di fiducia

    - Redigi il testamento in triplice copia: una per il notaio, la seconda a una persona di fiducia e conserva l'ultima in un luogo sicuro.

    - Comunica alla Fondazione AMI Prato la tua scelta, ci permetterà di contare in futuro del tuo contributo

  • IL FUTURO NASCE OGNI GIORNO A PRATO

    Sostieni AMI con una donazione