Copyright 2018 - Maternità Prato Fondazione Ami Prato Onlus

Telefono: 0574801312

Carrello vuoto

  • Progetti realizzati

    Progetti realizzati

    dalla Fondazione AMI per le mamme e bambini


    Dal 2011 ad oggi abbiamo realizzato circa 30 progetti, per un totale di 300000 euro, grazie alle donazioni di cittadini, aziende e commercianti.


    Un grazie in particolare a: Associazione dei Cinesi a Prato, Io Bimbo, Ottica Mannucci, sezione soci Coop di Prato, Dry Photo, Associazione Spes DOcet, Fondazione Cassa di Risparmio di Prato, Comunità Cinese, Comune di Prato, Cooperativa Pane e Rose, Lions Castello dell'Imperatore, Lions Club Castelli Medicei, Lions e Leo Club.

  • Progetto accoglienza

    dedicata alle mamme e ai bambini nell'area materno infantile di Prato


    -Le sale di attesa sia in Ospedale che sul territorio (Centro Salute Donna) dedicate alle mamme a bambini sono state arredate con colori allegri e forti, come il blu e l’arancio, le sedute sono poltrone in pelle colorata che conferiscono allegria e comfort. Sono inoltre dotate di punti gioco attrezzati e sempre aggiornati dove i bambini possono trascorrere anche questi momenti con serenità giocando con i proprio genitori.


    -Le camere di degenza del reparto di Ostetricia e Pediatrica del Nuovo Ospedale di Prato sono state arredate seguendo alcuni principi pedagogici applicati alle esigenze di mamme abambini. In particolare gli arredi sono colorati, hanno un materiale che ricorda il legno (caldo e accogliente) e sono funzionali. Il reparto ha un’immagine visiva molto forte e precisa che permette al paziente di seguire unpercorso fisico e concettuale che ricorda la vita al di fuori dell’Ospedale. In Ostetricia le foto di Andrea Abati rimandano al ciclo della natura, in pediatria le immagini e le citazioni provenienti dal libro Il Piccolo Principe conferiscono allo spazio una dimensione quasi surreale, proprio come il mondo del Piccolo Principe. Ogni camera è inoltre dotata di televisione.
    Anche l’immagine del blocco parto è stata integrata con tutto il resto del reparto. Sono stati scelti colori, arredi e materiali in sintonia con tutti gli altri, per collegare anche visivamente il percorso materno infantile all’interno del Nuovo Ospedale.


    -La ludoteca del Nuovo Ospedale è stata arredata con mobilia colorata e divertente ma che rispecchia gli standard di sicurezza per i bambini. Tavolini, sedie e armadi tutto a portata di bambino, ricchi di giochi per tutte le fasce di età.


    -Per i bambini del reparto di neuropsichiatria infantile è stato utile attivare un progetto di pet-therapy con il cane per la crescita delle competenze relazionali ed emotive e per distrarre il bambino da un ambiente medicalizzato al fine di rendere l’esperienza ospedaliera più un’avventura che un luogo di disagio.

  • Progetto attrezzature

    all'avanguardia e funzionali per l’area materno infantile di Prato


    - per le donne in gravidanza abbiamo acquistato due ecografi ostetrico ginecologici (uno per l’ospedale e l’altro per il Centro Salute Donna), una telemetria per il monitoraggio del battito fetale a termine di gravidanza che permette alla donna di muoversi liberamente in uno spazio controllato.
    Per favorire il parto naturale abbiamo dotato il blocco parto di strumentazione adeguata, come lo sgabello olandese, il fouton, il puoff.


    - per i bambini nati prematuri abbiamo implementato una postazione completa di terapia intensiva presso il reparto di neonatologia, con monitor, respiratore e trave testaletto e riorganizzato lo spazio in modo da poter avere la massima gestione di neonati, anche per i bambini più critici. Inoltre per ridurre il numero di intubazioni dei neonati abbiamo acquisito due ventilatori resuscitatori neonatali e un ventilatore neopuff per la rianimazione ottimale dei neonati.


    - per i bambini con disabilità abbiamo dotato gli ambulatori di riabilazione funzionale del Crosystem, un apparecchio utile per il recupero delle funzioni antigravitarie, di deambulazione e di manipolazione di bambini e adolescenti affetti da paralisi cerebrale infantile.

    Le abilità motorie, di scambio, di relazione e di gioco simbolico dei bambini in trattamento vengono sviluppate attraverso giochi e ausili adattati. Abbiamo acquistato quindi numerosi libri che sono stati tradotti con i simboli della CAA, da leggere insieme ai bambini presi in carico che seguono un progetto riabilitativo.

    Inoltre abbiamo dotato gli operatori di nuove tecnologie hardware e software che consentano di documentare accuratamente il lavoro e le trasformazioni dei bambini trattati e rendere possibile la valutazione oggettiva e la condivisione con i familiari